Designing space differently
Read this article in:

Il mago della luce

© Sculpture by www.futuretro.co.uk

L'entusiasmo di Jamie Barrett, anche conosciuto come FUTURETRO, diventa palpabile, quando racconta come ha scoperto le opportunità che PLEXIGLAS® gli offre in chiave artistica: “Questo materiale mi ha lasciato a bocca aperta!” Le sue sculture sono una simbiosi di materiale, luce e suono.

Le opere dell'artista cambiano colore come camaleonti, pulsano al ritmo della musica, si illuminano al buio come una barriera corallina o scintillano alla luce del sole come geyser che esplodono in mille colori: le incredibili sculture di FUTURETRO prendono ispirazione dalla bellezza della natura.

La via che ha portato FUTURETRO a realizzare le sculture in PLEXIGLAS® ha radici lontane: la sua passione per la pittura e l’officina gli è stata tramandata dal nonno falegname. Da lui ha appreso le tecniche per la lavorazione del legno e ricevuto in regalo i suoi utensili. Il PLEXIGLAS® possiede caratteristiche di lavorazione simili al legno e offre opportunità creative uniche.

“È stato un momento decisivo per la mia arte: in un solo materiale ho trovato malleabilità, leggerezza e caratteristiche ottiche, colori e superfici unici” racconta l’artista, sottolineando che gli effetti desiderati diventano vividi esclusivamente con il vetro acrilico Röhm. Per le sue opere l’artista utilizza principalmente PLEXIGLAS® fluorescente, PLEXIGLAS® Satinice e PLEXIGLAS® GS incolore.

Unire i contrasti

Nelle sue opere artistiche, FUTURETRO ama unire i contrasti. Questa passione si vede sia nel suo nome artistico sia nella serie di sculture “Naturesynth”, in cui ha plasmato il materiale sintetico PLEXIGLAS® per creare forme organiche. “Le persone che conoscono il vetro acrilico esclusivamente per l’uso nelle vetrine dei negozi rimangono sbalorditi, quando vedono le mie sculture e le loro forme fluide, che nascono da un materiale solido e bidimensionale” racconta FUTURETRO. Una possibilità offerta dalle caratteristiche termoplastiche di PLEXIGLAS®: il calore rende il materiale malleabile e permette di dare vita a forme affascinanti.

Quelle: YouTube / FUTURETRO

Dalle prime sculture geometriche luminose, FUTURETRO si è evoluto, fino a creare opere d'arte audiovisive con elettronica integrata. L'elettronica trasforma la musica in luce danzante e, addirittura, consente di percepire con gli occhi e l'udito le vibrazioni delle piante. Le sculture interattive possono essere integrate con i sistemi smart home o collegate con il microfono di uno smartphone. Fonte: YouTube / FUTURETRO

Affascinato dalla dinamica del materiale

L’artista britannico ha dimestichezza con le svariate caratteristiche del PLEXIGLAS® e ha alle spalle anni di esperimenti con il materiale, in cui ha potuto affinare per tentativi ed errori la sua tecnica lavorativa. Secondo le parole di FUTURETRO, il processo creativo nel suo atelier è paragonabile ad una danza con il materiale. L’artista preferisce lavorare completamente da solo per entrare con anima e corpo nel flusso artistico. Tuttavia, questo significa anche, che deve affrontare da solo tutte le difficoltà per coordinare al meglio tutti i passaggi lavorativi dietro le sue complesse strutture. Una delle sculture più imponenti è alta poco più di tre metri ed è composta da centinaia di pezzi di PLEXIGLAS®, di cui ogni singolo pezzo è stato curvato fino a dieci volte. “Spesso vorrei avere dieci mani per potere tenere il materiale, plasmarlo e, al contempo, utilizzare le mie attrezzature per la lavorazione a caldo e a freddo. Sono sicuro che a volte avrò avuto un aspetto davvero strano” afferma l’artista britannico con un lieve sorriso.

Per la lavorazione a caldo l’artista ha optato per una pistola ad aria calda, che, tuttavia, ha posto l’artista davanti alla successiva sfida: “Non posso stare con ogni singolo pezzo in mano, nell’attesa che si raffreddi e possa continuare a lavorarlo. Impiegherei un’eternità.” L’artista ha quindi trovato una soluzione ingegnosa: ha costruito uno strumento su misura, composto da pistole ad aria fredda e aria calda e diversi ugelli da lui stesso ideati.

Nelle mani di FUTURETRO, il PLEXIGLAS® prende vita

Un paio di guanti ignifughi, identici a quelli impiegati nelle fonderie, sono l’utensile indispensabile per dare forma al suo linguaggio di forme organiche. Dopo alcuni tentativi, ne ha trovato un paio che gli garantisce la necessaria sensibilità tattile. “Finalmente sono riuscito a lavorare il PLEXIGLAS® direttamente con le mie mani, senza bruciarmi, e a ricreare le forme fluide tipiche degli esseri viventi bioluminescenti che popolano gli abissi del mare”, racconta con gioia FUTURETRO.

Con il tempo si è avvicinato al punto di lavorazione migliore, in cui riesce ad ottenere i migliori risultati nella lavorazione del PLEXIGLAS® Adesso gli basta prendere in mano un qualsiasi pezzo di materiale per capire quanto calore e quanta pressione deve impiegare e quanto tempo ha a disposizione per plasmarlo. “Il lavoro con il PLEXIGLAS® mi è ormai entrato nelle vene”, dice l’artista. “Per me si tratta di un materiale magico. Non esiste nulla di paragonabile.”

Secondo l’artista, il vetro è il materiale che più gli si avvicina, anche se ha molti limiti, poiché è fragile. Durante la sua esperienza, l’artista ha potuto osservare come il PLEXIGLAS® diventi ancora più resistente in seguito alla lavorazione, grazie all’alterazione della struttura molecolare. Senza contare il fatto che i costi per il materiale di una scultura FUTURETRO in vetro sarebbero molto più alti.

Concentrato di energia

Jamie Barrett, alias FUTURETRO, accanto alla sua scultura “Naturesynth 60”: “Voglio catturare l'energia che scorre in me.”

© Sculpture by www.futuretro.co.uk

Spirale di luce

“Gloob stack 2” (33 cm x 32 cm) è una scultura luminosa interattiva dotata di illuminazione a LED, con vari colori e controllo a distanza, e 19 dischi ruotanti in PLEXIGLAS® Satinice, che danno vita ad una diffusione armonica ed omogenea della luce.

© Sculpture by www.futuretro.co.uk

Illuminazione

“Kerooom reflect” (65 cm x 27 cm) è composta da PLEXIGLAS® fluorescente e da un tubo trasparente in PLEXIGLAS®, attraverso cui scorre luce nera.

© Sculpture by www.futuretro.co.uk

Orchestra ottica

“3-DELEQ” reagisce ai suoni. Attraverso installazioni audiovisive, FUTURETRO perseguita la sua visione di rendere la musica visibile. Il suono viene trasmesso ad un ingresso audio e diviso in tre frequenze, a cui è assegnato un anello colorato specifico.

© Sculpture by www.futuretro.co.uk

Upcycling

“Naturesynth 3”: Le sculture dalle forme organiche della serie “Naturesynth” sono state realizzate con pezzi di scarto di altri oggetti in PLEXIGLAS® fluorescente.

© Sculpture by www.futuretro.co.uk

Luce dall'interno

La sorgente luminosa della scultura “Soma” è una striscia LED in vari colori, posta all'interno di un tubo trasparente di PLEXIGLAS®. I segmenti colorati sono stati realizzati da FUTURETRO in PLEXIGLAS® fluorescente.

© Sculpture by www.futuretro.co.uk

PLEXIGLAS® nell'interazione con la luce

La caratteristica peculiare delle sculture FUTURETRO è l’interazione del PLEXIGLAS® con la luce. Il materiale assorbe le frequenze della luce emesse dai LED e le ritrasmette con una quasi totale assenza di perdite di riflessione. “La luce e i colori hanno un aspetto ancora più intenso. Attraverso il PLEXIGLAS® fluorescente, l’occhio umano riesce a cogliere la luce nera, altrimenti invisibile, come luce blu. Davvero magico. Questi effetti sono impossibili da creare con il vetro”, sottolinea FUTURETRO.

Back to overview

E-Mail

Send us a message via our contact form.

Contact form

Online Shop

Find the largest range of solid sheets, rod, tubes and equipment directly from the manufacturer in our online shop.

PLEXIGLAS® Online Shop

PLEXIGLAS® Distributors

You can obtain all of our brands from our distributors worldwide.

Find distributors

Fabricators

If you need prefabricated products or finished products made of PLEXIGLAS® or from one of our other brands, please get in touch with our fabricators.

Find fabricators